MS-06 Zaku II Anime ver.

Bandai realizza finalmente anche il Mobile Suit principale dell’esercito di Zeon: Lo Zaku II in versione di produzione di massa. Alla fine dei conti ci troviamo di fronte a una copia dello Zaku II Char Custom. Infatti il modello è lo stesso ma di un colore diverso: il verde. Per cui cosa ha inserito la casa giapponese per ingolosire l’acquirente? Bisogna dire che in versione spaziale non c’è quasi nulla di nuovo. Anzi, gli effetti speciali vanno recuperati dallo Zaku Char, mentre le armi contenute sono il classico machinegun, il bazooka e l’Heat Hawk (sempre in due versioni).

Continua a leggere e commenta su Facebook

L’unica aggiunta davvero carina è la manopola per aprire il boccaporto di Side 7, replicando la scena del primo episodio. Nonostante la calotta cranica sia per la maggior parte dei modelli liscia, a volte ne compare qualcuno con l’antenna da caposquadra e Bandai offre quindi anche la possibilità di inserirla sul mezzo.

Ma lo Zaku II è un MS molto utilizzato nella serie e oltre alla versione spaziale appare anche la versione terrestre, dove accompagna il Gouf di Ramba Ral nelle sue missioni. E soprattutto partecipa all’attacco per vendicarne la morte. Ebbene, è su queste parti che si concentra il modello. Sul gonnellino laterale al posto della Heat Hawk può essere agganciata un perno in cui infilare i cracker, cioè i micidiali mortaretti che gli Zaku lanciano ai nemici. Ma di sicuro il piatto forte sono le cinghie da infilare alle gambe (non senza qualche difficolta, l’operazione richiede pazienza) a cui vengono assemblati due lanciamissili, uno a destra e uno a sinistra. Ebbene, i missili sono effettivamente sganciabili e possono venire sostituiti dall’effetto di sparo degli stessi, ricreando una situazione di battaglia unica. Per concludere come arma viene incluso anche il Magella Top, cioè il cannone utilizzato dai carri armati di modello Magella Attack durante le incursioni in battaglia (ovviamente modificato per essere impugnato da un MS). Se possedete il Char Custom potete già immaginare la bellezza del modello, ma l’aggiunta delle componenti per la versione terrestre è un plus non da poco. Ovviamente essendo un modello da produzione di massa fa molta più scena quando ne compaiono almeno tre o quattro per volta (dipende se avete soldi da spendere, io me ne tengo uno solo)… anche se poi fanno sempre una magra fine contro il Gundam, che gli è troppo superiore in termini di prestazioni. Alla prossima!