Leo Aiolia Soul of Gold

Il personaggio:
Aiolia del leone è il custode della quinta casa del Santuario. Morto assieme ai compagni Gold Saint di fronte al Muro del Pianto, torna misteriosamente in vita nelle terre di Asgard, con una nuova capacità: quella di trasformare la propria Gold Cloth in una God Cloth!

Continua a leggere e commenta su Facebook


Il myth:
La caratteristica comune di tutte le God Cloth è di essere molto appariscenti e decorate, nonché dotate di ali o comunque di parti che si agganciano sulla schiena per simularne l’effetto. L’object di Leo è ben strutturato in modo che ogni parte si collochi alla perfezione sul frame, dando come risultato finale l’impressione che si tratti di un pezzo unico e non di un manichino con agganciati sopra dei pezzi. Il problema è che così tante parti hanno un bel peso e che i perni che trattengono la struttura non forniscono un attrito adeguato. Per cui può succedere che mentre si aggancia una zampa ne salti via un’altra e così via. In sostanza, armatevi di pazienza.
Per quanto riguarda il personaggio invece non ci sono problemi di agganciamento. Le ali sono realizzate in materiale plastico molto leggero, per cui non interferiscono con la posabilità. C’è da far notare però che sono proprio le parti stesse dell’armatura ad essere spesse e pesanti, tanto da consigliare l’utilizzo del display stand (venduto separatamente) per mantenere il personaggio in piedi. Grande disponibilità di mani e volti alternativi. Una curiosità: le ali possono essere sostituite da una testa del leone (come se fossero richiudibili). Inoltre l’aggancio è compatibile con quello del mantello della prima versione Ex.
Allegata alla prima tiratura del soggetto si trova una seconda scatola che contiene un raccoglitore ad anelli per le schede delle varie cloth e l’effetto speciale del Lightning Plasma. Questo effetto è da assemblare, ma le istruzioni sono limitate al minimo. Ogni parte è numerata, ma essendo i numeri stampati su plastica gialla trasparente, capita anche di non accorgersi di dove siano. Eseguita l’impresa, l’effetto finale è molto gradevole.