Hades Surplice Original Color Edition

Il personaggio:
Hades è il dio degli inferi, il signore del regno dei morti. Colui che fin dall’era del mito si è scontrato più e più volte con Athena per il dominio della Terra. Ora, dopo 243 anni dall’ultima guerra santa, il sigillo impostogli dall’antica avversaria si è sciolto e la sua armata spettrale è pronta ad attaccare ancora una volta le 12 case del Santuario. Tuttavia Hades decide di non scendere direttamente in campo, perché ciò a cui tiene di più è il proprio corpo mitologico, che conserva intatto nei Campi Elisi. Ed è proprio lì che i sacri guerrieri di Athena adranno a stanarlo, obbligandolo a uscire allo scoperto indossando la sua Surplice.

Continua a leggere e commenta su Facebook

Il modello:
L’object della Hades Surplice rappresenta un angelo serafino – un aspetto che lo accomuna più al mito di Lucifero – dotato di 6 ali sulla schiena e altre 6 su gambe e braccia. Nella confezione è incluso anche un piedistallo per esporlo come se fosse una statua. L’aspetto dell’object è molto simile alla conformazione myth. Le differenze principali sono un bavero dalle dimensioni maggiorate e i coprispalle che vanno a posizionarsi sui fianchi della statua. Questi ultimi richiedono un po’ di attenzione all’agganciamento.
Per quanto riguarda il montaggio dell’armatura sul personaggio, vanno riscontrati purtroppo diversi problemi. Innanzitutto le alette attaccate alle gambe si sganciano al minimo tocco. Si tratta sicuramente di una scelta fatta per preservarne l’integrità, ma in questo modo la manipolazione del figurino diventa piuttosto laboriosa.
Un problema molto più grande però è dato dalla cronica instabilità dovuta al peso dell’armatura, qui addirittura accentuato dalle enormi sei ali che porta sulla schiena: non a caso il piedistallo usato per l’object può essere convertito a sostegno per il myth. Anche in questo caso però, il tipo di aggancio studiato da Bandai è talmente debole (un microperno da infilare nella zona bassa della schiena), da non garantire per nulla pose particolari, ma una semplice disposizione statica. Esponendolo con il mantello al posto delle ali qualcosa si può ottenere, ma essendo il figurino un corpo di terza generazione non si riesce ad allargargli le gambe più di tanto, pena spaccata e caduta a terra. Inoltre la dotazione di mani del personaggio è piuttosto essenziale. Sicuramente è una scelta fedele a quanto visto nell’anime, ma almeno un paio di mani aperte avrebbero permesso delle pose più sceniche. Anche come volti siamo al minimo sindacale, presentandone solo uno con occhi aperti e uno con occhi chiusi. Un volto urlante da utilizzare quando impugna la spada sarebbe stato molto gradito.
Come extra sono presenti una testa urlante di Seiya God OCE, una pettorina forata per la Pegasus God Cloth Original Color Edition e i volti dei 5 bronze con God Cloth in versione OCE (quindi sì, ci sono due volti urlanti di Seiya, ma l’espressione è diversa). Infine sui bracciali si possono agganciare o una copertura ad ala singola (versione anime) o una copertura ad ala doppia (versione manga). Essendo questo myth in colorazione OCE (cioè si riferisce al manga) mi sembra giusto esporlo con i bracciali a doppia ala. Una nota per la colorazione: il timore era che essendo a tinta unica la figura ne perdesse in dettaglio e apparisse un po’ anonima, ma visto dal vivo trovo invece che la resa sia ottima. Esposti alla luce i fregi sono comunque visibili e il nero totale esalta Hades come il Re degli Inferi quale è. Seguendo la colorazione manga, anche gli occhi brillano di giallo invece che di azzurro. Una scelta che spicca molto accostata al nero dei capelli e della surplice.

In conclusione:
Vista la poca differenza di colorazione rispetto alla versione regolare, questo myth potrebbe sembrare un inutile doppione. Dal mio punto di vista trovo che sia valsa comunque la pena averlo, perché esalta molto la figura tenebrosa del personaggio che rappresenta. Il vero difetto è la poca posabilità e la mancanza di un volto urlante. Bandai poteva fare un minimo sforzo e introdurlo…