Gemini Kanon Gold Cloth

Il personaggio:
Fratello gemello di Gemini Saga, Kanon veste inizialmente la scale di Sea Dragon guidando i guerrieri del dio Poseidon in una lotta che avrebbe visto lui solo come vincitore. Pentitosi del suo tradimento, Kanon torna nella saga di Hades dove indossa la cloth di Gemini rimasta senza proprietario. È con questa che affronta i più temibili guerrieri del regno dei morti.

Continua a leggere e commenta su Facebook


Il modello:
Il myth di Gemini Kanon è stato presentato da Bandai come esclusiva limitata in correlazione alla fiera Tamashii Nations 2012. Acquistandolo direttamente in fiera il suo prezzo era identico a quello dei myth regolari ma per i non residenti in Giappone, causa l’inevitabile azione di intermediari, il valore si è da subito alzato.
L’armatura è totalmente identica a quella di Saga, sia come mold che come colorazione, il che significa che si parla comunque di un livello molto alto di progettazione. Tuttavia la cloth originale non era esente da qualche difetto, che qui non è stato minimamente corretto. Nello specifico, i pezzi di forma esagonale di coprispalle hanno un aggancio non fermissimo, percui è frequente che si stacchino quando ne si manipola lo snodo.
Lo snodo delle varie parti del gonnellino risulta sempre molto meno naturale rispetto alla versione specter di Gemini. In sostanza non permette una perfetta aderenza fra gonnellino e gamba, quando questa si trova in posizione avanzata. Tenete conto poi che all’interno del gonnellino ci sono delle guide per il giunto di collegamento con la cintura e che quindi per usare lo snodo il gonnellino va necessariamente allontanato dal bacino, per permettere al giunto di fuoriuscire dalle guide.
Il resto dell’armatura non presenta problemi di alcun tipo, a parte il cronico snodo delle anche. In sostanza a causa del peso dell’armatura è impossibile mantenere il personaggio eretto con le gambe divaricate oltre una certa angolazione, pena lo slittamento delle stesse e la caduta del modello. Si tratta di un difetto che si trascina da anni e che fa sentire i suoi effetti sui myth più pesanti.
Riprendendo in toto i contenuti del modello di Saga, anche qui abbiamo le parti opzionali per trasformare il personaggio in Ares (in Italia Arles), la parte malvagia di Saga. Ovviamente con Kanon non ha nulla a che fare, ma può essere una buona soluzione per chi invece che esporre Saga e Kanon preferisce esporre contemporaneamente Saga e Ares.
Per quanto riguarda le differenze con Gemini Saga, queste si concentrano sul fatto che Kanon ha un colore blu dei capelli più scuro e il ciuffo rivolto a destra, risultando quindi speculare al gemello. Fra i volti inclusi è stato eliminato quello del fantasma di Gemini (cioè l’armatura vuota manovrata a distanza), sostituito da uno con gli occhi chiusi e la bocca urlante. Il volto per Ares è stato modificato con uno con bocca urlante. Inoltre è stato aggiunto un volto in più con bocca urlante e occhi che guardano a sinistra.
Va però fatto notare però che rispetto a Saga il design degli occhi e delle sopracciglia è stato rivisto rendendo così le espressioni più convincenti.
Come ultima cosa, anche in questa confezione è stata inclusa l’effect part che ricrea la Galaxian Explosion, colpo più potente sia di Saga che di Kanon. Tuttavia, mentre quello di Saga aveva una colorazione blu e rosa, in questo caso ci troviamo di fronte a un effect colorato di giallo e arancione, che sinceramente non ha nessun riferimento con quanto si vede nell’anime.

Confezione:
A differenza degli altri Ex, la scatola non è contenuta in una o-card di pvc. Il cartoncino di cui è composta inoltre, risulta al tatto meno rigido e più fragile.

COMMENTO FINALE

È forse ridondante dirlo, ma siamo di fronte a un prodotto only for fan. Anche se il personaggio tecnicamente è diverso, in definitiva è pur sempre di un recolor che il mercato attuale vende a peso d’oro. Ovviamente la qualità del modello, al di fuori di alcune piccole magagne, non si discute… ma rimane un soggetto solo per completisti.