Wyvern Rhadamanthys

Il personaggio:
Rhadamanthys è uno dei tre più potenti specter e giudice infernale. Al risveglio di Hades viene inviato sulla superficie terrestre dove seguendo gli ordini di Pandora controlla le mosse dei Gold Saint rinnegati, di cui non si fida. Quando quella parte del piano però fallisce e i Saint superstiti attaccano il castello di Hades, Rhadamanthys scende in campo direttamente affrontando i suoi avversari. Dopo essersi ritirato in ade assieme alle sue truppe, ha diversi scontri con Gemini Kanon.

Continua a leggere e commenta su Facebook

Il modello:
Il myth originale di Wyvern apparteneva ancora alla prima generazione, per cui l’uscita di un modello nella linea Ex, tale da giovare di nuove tecnologie, è stato accolto con entusiasmo. Dal punto di vista dello sculpt il miglioramento è evidente in tutta la surplice. Le ali possono aprirsi verso l’esterno, piegarsi all’indietro e ruotare attorno a un asse verticale. L’aggancio dei coprispalle è solido e nonostante la forma degli stessi sia ingombrante con un po’ di pazienza si possono posizionare nella forma desiderata. Il busto prevede il classico effetto ad “armatura spezzata” tipico degli Ex, per permettere il movimento della schiena, ma in questo caso si è riusciti a ottenere un ottimo compromesso riuscendo a non fare pesare la cosa sull’estetica. Il personaggio è stato dotato anche di miniginocchiere da inserire sotto i gambali, per non rendere antiestetica la posa in ginocchio.
Dal punto della colorazione ci sono molti dettagli da osservare. Innanzitutto il classic era stato reso con un nero cromato che appariva quasi argento a seconda degli effetti di luce. L’Ex è essenzialmente nero, scelta già fatta con Gemini Surplice. Gli inserti sono viola e lilla. Nelle prime foto uscite, di questo soggetto aveva lasciato piuttosto perplessi la tonalità lilla perché sembrava troppo vicina al fucsia. In realtà dal vivo non è così carico, ma a causa degli effetti di luce può apparere più forte di com’è nella realtà.
A completare il set ci sono il solito corredo extra di mani in varie posizioni e di volti con varie espressioni. Forse si sente lamancanza di un volto a occhi chiusi. E’ inclusa nella confenzione anche la sbarra di energia che Rhadamanthys utilizza contro i Gold Saint alla fine della prima parte della saga di Hades. Non è molto pratica da esporre, ma aumenta la resa scenica.
In conclusione:
Concettualmente, ci troviamo di fronte a un grosso passo in avanti e a un’attualizzazione agli standard attuali del myth di Wyvern. Esteticamente invece ci si potrebbe accontentare del myth classico con l’appendix. Ovviamente un Ex va sfruttato per essere posato in modo creativo ed è in questo che eccelle. La colorazione è ancora una volta un po’ poco fedele. L’effetto estetico è di sicuro d’impatto e i colori prendono l’occhio, ma la controparte animata aveva un viola scuro al posto del nero e così via. Il giudizio rimane comunque molto positivo.