Scorpio Milo Gold Cloth

Il personaggio:

Custode dell’ottava casa, Milo prende il nome dall’omonima isola greca. La sua tecnica di combattimento principale prende spunto dal pungiglione dello scorpione. All’apparenza imperturbabile, Milo ha in realtà un carattere molto intransigente e irruento. Nel corso della battaglia al Grande Tempio combatte contro Cygnus Hyoga.

Il Myth:

Quarta uscita della linea EX, Scorpio Milo prosegue sul corso dei personaggi che lo hanno preceduto. Bandai dedica ancora una volta molta cura alla rappresentazione dell’object, tanto da inserire nella confezione due chele aggiuntive, più grandi di quelle che il personaggio indossa come armatura, per rappresentare al meglio la figura dello scorpione. La discreta dotazione di mani e la posabilità del figurino permettono inoltre di ricreare molto pose, rendendo il modellino molto vivo. Se bisogna cercare un difetto, questo sta nella particolare acconciatura di Milo, che prevede due ciocche di capelli scendergli lungo il petto. Quando il personaggio volge lo sguardo di fronte a se non ci sono problemi, ma se si tentano pose dove guarda di lato, le due ciocche ingombrano e rendono impossibile voltare la testa oltre a un certo grado. Va fatto inoltre notare che il volto standard presenta una forma non all’altezza del design che il personaggio sfoggia nell’anime. In questo senso pare quasi un passo indietro di Bandai rispetto agli EX precedenti e al volto dell’Appendix. C’è da dire però che nel complesso è un dettaglio che si nota poco. Inoltre i volti aggiuntivi risultano per contro molto più espressivi. Nella fattispecie abbiamo un volto con occhi chiusi, un volto urlante e un volto con occhi che guardano a destra. Il primo rende bene la solennità e la finta calma del personaggio. Il secondo è di gran lunga il migliore del lotto e adattissimo alle pose di combattimento. Il terzo è quello utilizzato per la posa dell’Athena Exclamation assieme a Mu e Aiolia.
Per quanto riguarda il mantello, vanno fatte le medesime considerazione viste per gli altri EX. Ottima scelta per rendere sceniche le pose. Unico difetto, sempre quello di appesantire la schiena del personaggio con la conseguenza di renderlo più instabile del dovuto.
Come extra nella prima tiratura della confezione sono inclusi 3 lucidi che rappresentano i colpi di Milo, Mu e Aiolia. Invece di ricreare degli effetti in 3 dimensioni come è stato per Saga e come sarà per altri personaggi, Bandai opta per delle lastre trasparenti con impressi i colpi dei tre Gold Saint di cui sopra. L’idea è carina, però in un diorama espositivo risultano troppo artificiali. Eccezion fatta per il Crystal Wall di Mu, il cui aspetto è proprio quello di una lastra trasparente.
Una scelta (svista?) inspiegabile da parte di Bandai però è stata quella di colorare di nero la tuta che il personaggio indossa sotto l’armature. In qualsiasi versione dell’anime è sempre stata verde.

« 1 di 2 »