Pegasus Tenma Bronze Cloth

A sorpresa Bandai lancia un soggetto tratto da “Lost Canvas”, uno spin-off di Saint Seiya non disegnato da Kurumada e trasposto anche in animazione. Tenma  è infatti il saint che indossa la Cloth di Pegasus durante la Guerra Santa avvenuta nel 1700.

La realizzazione è impeccabile e grazie ai pochi pezzi dell’armatura la posabilità del personaggio è molto elevata. La cloth presenta una colorazione monocroma azzurrina e l’armonia generale sul figurino è molto curata. I coprispalle non solo hanno uno snodo di ultima generazione, ma sono anche ulteriormente orientabili a seconda dei movimenti delle spalle. Il corpo è un g3 che vede delle variazioni nelle cosce e nel busto, per dare l’impressione di un vestito non attillato sottostante (al contrario dei personaggi della serie classica). L’ottima dotazioni di mani e il secondo volto contribuiscono a dotare il personaggio di una varietà di pose possibili invidiabile. Unico difetto è il gonnellino, perfetto in posizione statica, ma non ottimale nelle pose dinamiche. D’altronde forse non era possibile realizzarlo in altro modo.

Lo sculpt del viso segue fedelmente il character design visto nell’anime di Lost Cavnvas, ma questo particolare può fare apparire come estraneo il soggetto se accostato agli altri personaggi della collana Myth. Nella confezione è incluso anche il braccialetto di fiori, dono di Athena al saint di Pegasus.