Virgo Shaka Gold Cloth

Shaka di Virgo è il guardiano della sesta casa dello Zodiaco. Porta il nome del Budda storico (Siddartha) nella sua versione giapponese e combatte con colpi ispirati alla tradizione buddista.

Il myth in questione è stato una delle prime uscite della linea e a un giudizio odierno presenta molti difetti, soprattutto nel volto e nei capelli. Tralasciando questo aspetto (verrà poi corretto con un’appendix), la cloth è ben scolpita ma riserva tutti quei limiti derivati da un corpo g1 e dalle soluzioni tecniche vecchie, come i faldoni laterali del gonnellino agganciati senza poter muoversi solidalmente con le gambe. Ovviamente certe soluzioni dei corpi g3 come lo snodo al torace sarebbero stati inutili perchè i movimenti sarebbero poi stati resi impossibile dalla corazza del busto che imbraga totalmente il personaggio. Tuttavia la maggior posabilità delle gambe avrebbe aiutato nella resa più naturale delle varie posture. Il soggetto è dotato delle due classiche espression facciali con occhi chiusi e occhi aperti. Inoltre è presente come extra una testa di Shun per rappresentarlo quando indossa la gold cloth di Virgo nei Campi Elisi. La conformazione ad object della cloth è molto semplice da realizzare, ma presenta alcuni vistosi difetti: i corpispalle vengono agganciati sulla schiena nello stesso aspetto che hanno quando sono indosso a Shaka invece di aprirsi come ali, le alette ai lati dell’elmo non scendono per simulare i capelli della figura della vergine e le mani unite in preghiera del medesimo soggetto sono in plastica morbida di colore visibilmente diverso da quello della cloth.