Mazinger Z GX-01-01R

Mazinger Z GX-01R a cura di PaoloMK2

Salve ragazzi, rieccomi per un’altra recensione di un modello Bandai…..ovviamente della serie Soul of Chogokin……descriverò il GX01R MAZINGER Z!!!!!!!! Come tutti saprete questa è la seconda versione prodotta del mitico robot ideato da Go Nagai,il GX07 è un discorso a parte. Bandai nel 2002 pone rimedio ai difetti della prima versione e primo modello della serie SOC commessi nel 1997!!!! Dopo questa piccola e doverosa premessa tuffiamoci nel vivo della descrizione. La scatola è molto più curata della prima versione, molto bella la foto grande che fa vedere il Mazinger Z che spara il pugno e il Jet Scrander in volo sullo sfondo!!!! Proprio nel contenuto balza all’occhio la prima differenza con l’edizione precedente, qui è già tutto assemblato, Scrander compreso, mentre nel GX01 molti accessori erano da MONTARE tipo i kit della serie di Gundam. Scelta molto apprezzata e azzeccata perché nel GX01 staccando le parti dalle griglie rimangono i segni delle attaccature e considerando che i pezzi sono già del colore definitivo non si può procedere ad un lavoro di sbavatura che è d’obbligo nei vari kit di montaggio, questo penalizza e non poco tutta l’estetica del modello!!!! Da notare anche la presenza del Jet Pilder che prima mancava!!!!! La scenda differenza che si nota osservando il GX01R è la diversità della colorazione. In questa versione le gambe e gli avambracci sono blu scuro proprio come nella serie televisiva, mentre nel GX01 sono di una tonalità molto più chiara. Le cosce e le parti superiori delle braccia sono cromate e non più grigio chiaro e la fascia che permette l’aggancio del Jet Scrander al Mazinger Z non è più bianca ma e diventata grigio metallizzato. Passiamo all’altezza, la versione R risulta essere un centimetro più alta della precedente cosa che ovviamente si può notare solamente accostando i due Mazinger. Tecnicamente il modello ha subito notevoli cambiamenti, il bacino risulta più arrotondato, la testa è un poco più grande e dotata del movimento all’indietro che permette la corretta simulazione della posa di volo,la presa d’aria da dove fuoriesce il tifone è ora un tutt’uno con il resto del volto, non più un pezzo attaccato e oserei dire un tantino instabile!!!!! Le corna sono ben salde, i tre Pilder sono molto più grandi,più dettagliati e molto più solidi. Le gambe a mio parere sono curate meglio e un tantino più lunghe, lo Scrander presenta nella parte superiore delle ali le piccole fessure che nella serie televisiva permettono al Mazinger di lanciare le lame e la coda gialla è più alta. Ora è possibile posizionare perfettamente il Jet Scrander sulla schiena del robot con la fascia di aggancio aperta. Ora l’accessorio non cadrà più giu come nella versione 01, ma rimarrà ben saldo al Mazinger Z!!!!!! L’apertura che permette il lancio del missile centrale non è più a sportellino ribaltabile con il missile già in posizione, ma è rappresentato da una piccola parte asportabile mediante il tasto posto sul bacino. Una volta sganciata questa copertura si può inserire il missile,presente in tre unità nella confezione.Ovviamente questo accessorio è più grande e più rifinito. Piccola nota….entrambi le versioni non rispecchiano la realtà della serie animata!!!! Il Mazinger Z televisivo può sparare il missile centrale mediante l’apertura scorrevole ai lati del busto del robot!!!!! Nei vari set di mani troviamo l’aggiunta dei pugni forati che permettono di brandire una delle spade del Great Mazinger e un paio di manine per simulare la stretta di mano tra i due robot amici…..mmmmm chissa perché questo accessorio mi ricorda l’Aoshima!!!!!!!! Altra nota tecnica riguarda le piastre pettorali,in questa nuova versione sono molto più stabili!!!!!!!! L’assemblaggio delle varie parti è perfetto, la verniciatura è impeccabile,anche se devo dire che non mi piace molto il colore delle piastre pettorali citate prima. Queste sono rosso scuro mentre quelle della versione 01 sono di tonalità più accesa!!!!!!! Come avrete capito il modello è migliorato moltissimo rispetto al suo predecessore, ma comunque qualche appunto alla Bandai lo si può fare!!!!!! Ho trovato un tantino rigidi gli snodi superiori delle gambe e come ho scritto poche righe sopra non bello il tono del rosso delle piastre pettorali e se vogliamo dirla tutta anche quello dei Pilder. La posabilità è buona, anche se si potrebbe fare molto di più soprattutto nella parte delle ginocchia!!! Dimenticavo….la scritta da porre sul display espositivo non è più adesiva, ma è in plastica e la s’incastra facilmente nell’apposito alloggiamento!!!!!!!! Posso dire senza ombra di dubbio che la Bandai ha fatto un lavoro eccezionale con questa versione R, tutte le modifiche apportate non hanno fatto altro che rendere ancora più bello questo personaggio nagaiano!!!!! Io consiglio assolutamente l’acquisto, anche a chi possiede la prima edizione perché è un pezzo davvero imperdibile e soprattutto completamente diverso dal GX01!!!!!! Esiste anche la colorazione GOLD che trovo francamente orrenda e inutile, ma forse tutti non sanno che di questo GX01R esiste la versione BLACK ,chiamata appunto GX01RB!!!!!! Prodotta in tiratura veramente limitata e venduta inizialmente insieme ad un cofanetto DVD della TOEI ANIMATION. Chissà magari tra qualche mese su queste pagine avremo FORSE la possibilità di leggere una recensione dedicata a questo SOC veramente LIMITED!!!!!!!!!!! J Torniamo a parlare del GX01R, troviamo sul mercato due confezioni, una normale e una HONG KONG limited Edition che ha al suo interno una action figure del Mazinger Z Black con scritto NOT FOR SALE!!!!!!!! Il prezzo??? Questa volta non lo scriverò…..se volete farvi un’idea vi consiglio di consultare la sezione BANDA BASSOTTI!!!!!! Ciao ciao a tutti da PaoloMK2.

Paolo MK2.
(Le foto sono state realizzate dall’autore dell’articolo)