Doublas M2 GX-26

Doublas M2 GX-26 a cura di M. Pellegrini

Prezzo : 5000 Yen
Uscita : 19 Dicembre 2004

Come penultimo Soc del 2004, Bandai fà uscire il mostro meccanico “Dublas M2”; voglio ricordarvi che questo è il terzo cattivo prodotto da Bandai e che nella serie Tv di Mazinga Z, il Doublas appare nelle prime due puntate a fianco del Garada K7.

Scatola:
Ha le stesse dimensioni di quella che contiene il Garada K7 e presenta immagini simili tanto che sul retro il nostro nuovo mostro meccanico è immortalato con lo sfondo della città (Tokio!?!) che brucia.Dentro la scatola troviamo il Display Stand proveniente dal Gx-07, 2 scatoline in plastica trasparente contenenti una i due colli snodati con le teste,mentre nella seconda troviamo le due braccia, due pugni chiusi, due artigli aperti e due pioli da usare in combinazione con Display Stand e rimanenze dei colli (vedremo poi); infine troviamo il contenitore in polistirolo nel quale è riposto debitamente incelofanato il corpo del nostro Soc e l’immancabile bustina con il foglietto illustrativo scarno e l’etichetta da attaccare al Display Stand (sfondo nero con cornicetta e scritte verdi).

Considerazioni :
tolto dalla busta di cellophane il gx-26 si presenta con un corpo….senza testa! e con le gambe ben distanziate a causa degli spuntoni presenti nei punti cardinali degli stinchi; questo soc ha come particolarità principale qualle di avere…DUE teste montate su due colli snodati, articolati e di dimensione variabile : ogni collo presenta nove anelli, ogni anello presenta da un lato maschio ed uno femmina, in tal modo possiamo allungare o ridurre i colli del Doublas; ogni singolo collo si aggancia alla parte alta del busto dove troviamo il primo anello del collo, anch’esso snodato ma di dimensioni leggermente maggiori; il colore usato è un bel verdone scuro su cui ben risaltano gli occhi rossi su sfondo nero e la bocca a V d’orata che ogni testa presenta; molto ben fatte e dure le orecchie a “elle” rovesciata.Il busto si presenta di un porpora metalliscente che offre un perfetto contrasto con il verdone che caratterizza anche gli arti ed il torso del Gx-26;il torso, più allungato rispetto a quello di tutti gli altri Soc presenta sul davanti un rettangolo nero nel quale risaltano due colonne di dischi rossi:non sò e non ho trovato nulla in merito alla loro funzione ma ricordo a tutti che l’unica arma del Doublas sono i raggi che escono dalla bocca!Dello stesso colore delle spalle/petto sono il bacino ed i piedi (che insieme alle cosce ed, alle braccia ed al Display Stand sono del Gx-07);le altre novità introdotte sono gli artigli a quattro dita con le unghie color oro e gli stinchi che presentano nei punti cardinali due punte sovrapposte di color oro e di materiale morbido; per finire ricordiamo i due pugni che presentano però una disattenzione, infatti, l’unghia del pollice è stata colorata in oro mentre le altre tre, visibili sono rimaste…verdi !!! non precisi gli accoppiamenti degli avambracci, lo spessore è ridotto rispetto a quello dei mazinger ma almeno è stato mantenuto l’incastro con calamita; lo snodo delle spalle è in metallo, le spalle … diciamo che sono leggere.Sebbene anche qui il torso sia in materiale plastico, il Doublas è pesante (già in partenza), la spalla è alla stessa altezza del Garada (giusto!)e per ottenere già una bella posa basta montare i due colli con tre anelli per parte, gli artigli, divaricare un pò le gambe … molto bello !Direi verniciatura e scelta cromatica perfetta come per tutti i soc usciti da settembre 2004 (almeno per i primi lotti di ogni soc uscito) anche se le giunture delle ginocchia completamente in plastica mi hanno convinto poco (ma almeno sono a scatto); forse lo snodo che si crea con gli anelli del collo non è inizialmente il massimo ma con un pò di pratica si capisce come ottenere le pose desiderate e poi il fatto di poter estendere ed accorciare rende i colli del Gx-26 molto serpentini; le punte sugli stinchi possono rompere un pò però sono in materiale morbido quindi non si rompono, meno belli i piedi sceltivisto che la forma non aiuta nella stabilità (nota : con le punte comunque le gambe sono sempre divaricate).L’accoppiata Gx-25 / Gx-26 è decisamente ben riuscita, i due modelli esposti insieme fanno un figurone, se poi si ha uno qualsiasi dei Mazinger Z …sicuramente un bel regalo di Natale da parte di Bandai (l’uscita è stata anticipata rispetto alle previsioni) che ha fatto contenti tutti i fan; personalmente mi è piaciuto di più rispetto al Garada K7 (per entrambe comunque i colori sono simili a quelli Tv, senza dubbio migliori) pur essendo in gran parte in materiale plastico…insomma mi ha soddisfatto maggiormente; conclusione : da comprare (la cosa vale per tutti, indistintamente), anche solo per sbizzarrisi a fare foto d’incontro tra lo Z ed i due compari (e magari farli vincere, ehehehehe).Peccato solo che in nessuno dei due mostri meccanici sia stato inserita una statuina, potevano fare il Barone Asciura ed il Dottor Hell in scala con quelle presenti nel Gx-01b e nel Gx-07 Toys’r’us.Dimenticavo! visto che a riposo il collo presenta testa e tre anelli (il quarto è quello fissato al petto), esponendo il doublas sul suo display Stand,gli anelli rimanenti dei due colli si fissano alla basetta grazie ai due dischi che trovate nella scatola (ne avevo accennato all’inizio).

Prezzo:
il prezzo ufficiale è di 5000 Yen ma è possibile trovarlo scontato; al cambio siamo sui 36 euro … la spedizione via SAL è di circa 7 euro quindi diciamo che con 43 Euro potete farlo arrivare dal Giappone nel giro di 15 giorni lavorativi; usando corriere (Ems) ovviamente il prezzo sale ma rimane sempre di molto inferiore a quello praticato da tutti i venditori Europei (partiamo dai 65 Euro fino ai 90 Euro escluso spedizione !!!) …penso che non ci sia nulla da aggiungere se non …. ma farlo pagare max 60 Euro vi faceva così male !?!

Curiosità :
il Gx-26 lo si trova anche indicato come “Gx-26 – Doublous M2” oppure come “Gx-26 – Dublas M2”! Appare come protagonista nel sesto episodio della Mazinger Angels e, visto che compare pochissimo nella Mazinger Saga, qui c’è addirittura un King Doublas ^__^ con ben TRE teste e tantissimi fratelli (Ma le Angels con le loro spadone e Minerva X svolazzante …. fanno piazza pulita!)C’è anche qui una versione H.K. Edition con il suo bel Gadget (che ricordo è “NOT for SALE”)Malgrado tutto sia il Gx-25 che il Gx-26 NON sono andati a ruba.

Alla prossima!
Mike “Lord Fener” Pellegrini