Articoli

Aries Shion Gold Cloth (Holy War ver)

Il personaggio:
Shion è il Grande Sacerdote del Santuario di Athena. Morto a causa della ribellione di Gemini, torna in seguito in vita come specter di Hades. Ma 243 anni prima si trovò a combattere lo stesso Hades indossando la Gold Cloth dell’Ariete, ed è questo che viene celebrato con la presente uscita.
Il Myth:
Per questo modello Bandai non fa altro che riciclare il personaggio di Aries Mu cambiando semplicemente la testa con quella di Shion.

Continua a leggere e commenta su Facebook

Leggi tutto “Aries Shion Gold Cloth (Holy War ver)”

Athena Cloth

Il personaggio:
Narra la leggenda che ogni volta che il male tenti di conquistare la Terra, la dea Athena rinasca per opporvisi. Nella nostra epoca è Saori Kido la manifestazione terrena della dea olimpica. Ma per affrontare Hades, il signore degli inferi, anche lei ha bisogno di indossare un’armatura: l’Athena Cloth.

Continua a leggere e commenta su Facebook

Leggi tutto “Athena Cloth”

Aube Perfect ver.

BBK/BRNK (Bubuki Buranki) è un anime del 2016 che racconta di come sulla Terra esistano da migliaia di anni dei robot sconosciuti alla gente comune e con un compito misterioso. Il nome generale dei robot è Buranki e possono essere pilotati solo da chi ne possiede il Bubuki (il cuore). Il protagonista Azuma, marchiato dal fatto di essere figlio di una donna che ha un dono speciale sul controllo dei Buranki, entra in possesso del Bubuki del robot Aube (in giapponese scritto come Oubu, il Re Danzante) e insieme a quattro amici (ognuno si occupa di un arto del mecha) parte per scoprire la verità su questi giganti.

Sentinel per questa uscita particolare spinge ancora oltre la sua tecnica realizzativa.

Continua a leggere e commenta su Facebook
Leggi tutto “Aube Perfect ver.”

Aura Battler Sirbine

C’era una volta… una serie di romanzi di Yoshiyuki Tomino (il papà fra gli altri di Zambot, Daitarn e  Gundam) ambientati in un mondo fantasy. Puramente fantasy. Ma quando ci fu la proposta di realizzarne un anime lo sponsor impose che vi apparissero dei robot. Da qui la geniale idea del solito Kazutaka Miyatake (Macross, L’Arcadia della mia giovinezza). Semplici robot non andavano bene in una ambientazione medioevale e per di più fantasy. Quindi si inventò l’utilizzo delle carcasse di giganteschi insetti riadattate a mezzi pilotabili.

Continua a leggere e commenta su Facebook

Leggi tutto “Aura Battler Sirbine”